Vi invitiamo alla mostra "Salvataggio su una scatola di munizioni scritta" e all'asta delle opere. Le opere uniche su scatole originali di munizioni dall'Ucraina sono il frutto di riflessioni e relazioni nate durante i viaggi in Ucraina. C'è l'opportunità di acquisire un'opera unica e di aiutare.

ATTENZIONE! I lavori sono ancora in fase di pittura. I nuovi saranno pubblicati su questa pagina ogni pochi giorni.

I viaggi per aiutare l'Ucraina non sono solo aiuto umanitario. Sono relazioni, riflessioni. Centinaia di ore in auto e decine di incontri. Ci sono lacrime negli occhi e a volte molta gioia. E questa impotenza! Perché non puoi fare molto quando c'è dolore e distruzione intorno a te... Ma dall'altra parte scopri che anche le caramelle insignificanti sono come il cioccolato del cacao dell'Africa centrale.

Lavoro in Ucraina dal 2014 aiutando soprattutto l'Est sconvolto dal conflitto armato da 9 anni. Inizialmente aiutando soldati amici, poi collaborando con il centro "Arka" vicino a Mariupol, dove sono state raccolte le bambine danneggiate.

Ora, quando la guerra ha colpito tutto il paese. Quando sta succedendo una vera e propria barbarie. Quando è stato deciso che qualcuno deve essere eliminato, da un lato soffro e mi preoccupo di più, ma dall'altro, sto scoprendo sempre di più che l'essere umano, l'amore, la relazione... sono valori. Sono sempre preoccupato che il confine orientale della Polonia non diventi vicino alla Federazione Russa, perché non porta nulla di buono.

Nel mio lavoro sulle scatole di munizioni non troverai politica, storia, opposizione al sistema, maledizioni al nemico o richieste di cambiamento, cessazione, rabbia o odio. Perché non li creo per questo.

Li faccio spesso con dolore interiore e un grido silenzioso: cambiamo ciò che porta il male, in un'immagine del bene, una relazione con Dio. Ogni lavoro è il mio sentimento, il mio pensiero, il mio tentativo di parlare con Dio e a volte un rimorso interiore che non ho saputo aiutare, supportare.

Per questo ogni opera è e rimarrà un'opera unica, un momento che dura ma fermato in un'immagine. Per questo considero il loro valore incalcolabile. I sentimenti, le preghiere, le relazioni vissute e soprattutto l'amore, non si vendono.

Vi invitiamo a visitare la mostra che si tiene attualmente presso la Galleria delle Icone a Wrocław. Vi invitiamo anche a visualizzare le opere su questo sito, a leggere le riflessioni sotto forma di poesia. E vi invitiamo ad asta sul nostro sito.

Qui puoi partecipare all'asta e aiutare:

www.ikonyDlaUa.pl

Vuoi ricevere maggiori informazioni e unirti a noi? Iscriviti alla nostra newsletter. Inviamo solo informazioni preziose sulle attività della nostra fondazione.

Ricorda! Iscrivendoti alla newsletter, accetti di ricevere informazioni sulle attività della fondazione all'indirizzo e-mail fornito. L'amministratore dei tuoi dati sarà la Fondazione In Blessed Art. Puoi eliminare i tuoi dati in qualsiasi momento scrivendoci all'indirizzo Ten adres pocztowy jest chroniony przed spamowaniem. Aby go zobaczyć, konieczne jest włączenie obsługi JavaScript. La fondazione non condivide i dati.

Name

Email

Please enable the javascript to submit this form

 .............................................................

 

Icona della Madonna di Chersoneso

In realtà è un'icona di Chersoneso, perché la sua presenza è registrata in questa città della Crimea. Ma il nome mi ha fatto pensare a Cherso, famosa per i suoi meloni, il deserto, lo zoo... una bellissima città. Oggi intorno a essa si sta verificando una tragedia.

Di seguito la presentazione delle opere esposte con i relativi testi.

Opera su scatola di munizioni, 44/43 cm, acrilico.

Dolce Bacio, Eleusa

L'immagine più tenera che sia stata creata nell'iconografia bizantina.

Cassa di munizioni 58/53 cm, acrilico, frammenti di fotografie immerse in resina epossidica che rappresentano alcune scene di guerra. Merita particolare attenzione la preghiera del "Padre Nostro" incisa dal soldato prigioniero sul muro della sua cella, dove è rimasto per molti mesi e subiva torture.

Pantokrator

Opera basata sul Pantocratore di Sion. Lo sfondo del vestito utilizza pixel nei colori dell'uniforme. Cristo non è solo un difensore o il Signore dell'Universo (pantokrator = signore dell'universo), ma anche unito a noi. Nelle mie esperienze di conversazione con i soldati e anche con i carcerieri catturati, ho spesso notato una mancanza fondamentale di qualcuno di cui fidarsi, a cui affidarsi.

Tavola di una cassa di munizioni, 55/29 cm, acrilico.

Icona di Nostra Signora di Fatima

La prima icona di questo tipo si trovava nei pressi di Donetsk in un piccolo monastero. Fu scritta con lo scopo di cercare di consacrare la Russia al Cuore Immacolato di Maria. Qui, nel cuore di Maria, è stata immersa una mappa dell'Ucraina e della Polonia.

Tavola di una cassa di munizioni, 41/35 cm, acrilico, resina epossidica.

La Crocifissione

"È più facile credere nella morte di Gesù che nel fatto che si sia dato per noi".

È difficile credere che in qualche luogo ad est, le persone stiano morendo non solo per difendere la propria terra e la patria, ma anche per difenderci. Come? Non è stato l'Occidente a insistere sulla disarmo dell'Ucraina dalle testate nucleari? Si può immaginare una tranquilla frontiera orientale della Polonia con un vicino aggressore che conduce guerre costanti?

È più facile credere nella guerra che nel fatto che stiano morendo anche per noi.

Cassa di munizioni, acrilico, 54/29 cm.

San Michele Arcangelo

Non solo è il patrono dell'Ucraina, ma anche un potente guerriero che combatte contro il diavolo. Come non chiedere il suo aiuto quando i sacerdoti della Chiesa ortodossa russa permettono ufficialmente di uccidere, chiamando i loro nemici dall'altra parte del fronte anti-Cristo e demoni.

Tavola da scatola di munizioni 45/28 cm, acrilico, resina epossidica.

Battesimo del Signore.

Il mio molteplice esperienza in Ucraina è la unità dei cuori dedicati a Dio nel sacramento del Battesimo. Questo sacramento crea una particolare unità di cuori. Molti soldati ricevono il Battesimo durante la guerra. Questo è un momento incredibile e una testimonianza che anche questa tragedia non è una prova dell'assenza di Dio. Dove c'è il peccato, la grazia si riversa ancora di più.

Tavola di legno di 64/31 cm, dipinta con acrilico e resina epossidica.

Esecuzione

Quanto l'uomo può cadere a tal punto da registrare con il telefono l'esecuzione di un soldato e pubblicare il filmato sui media? Davvero si può distruggere il morale in questo modo?

Tavola di scatola di munizioni 55/28 cm, acrilico.

Invito all'asta e all'acquisto di opere. Tutti i profitti saranno destinati alle nostre azioni di aiuto in Ucraina. Per maggiori informazioni sulle azioni, visitare il nostro sito web.

Puoi anche partecipare alla raccolta fondi con premi preziosi per il supporto. >> MAGGIORI INFORMAZIONI <<

Contatto: Ten adres pocztowy jest chroniony przed spamowaniem. Aby go zobaczyć, konieczne jest włączenie obsługi JavaScript. tel. +48 537596130

Poesie e riflessioni varie

Sull'autore delle opere

Hubert Kampa "El'azar" Fondatore e presidente della fondazione In Blessed Art (www.inblessedart.pl), direttore della Galleria e Atelier Icone di Wrocław (www.ikonywroclaw.pl), direttore e co-organizzatore del Workshop Sacro di Carità "ELEOS" (www.workshopeleos.eu), coordinatore del progetto di commemorazione dei soldati polacchi del 1920 (www.niezapomniani1920.pl).

Durante gli studi teologici si è appassionato all'iconografia bizantina. Dal 2009 dirige il suo studio iconografico (www.elazaricon.pl), dove sono state create oltre 400 icone. Le icone si trovano nelle chiese polacche, in collezioni private in Polonia, Austria, Germania, Svizzera, Francia, USA, Israele... Molti soldati che difendono il paese in Polonia e in Ucraina possiedono anche icone. È anche un fiorista professionista.

Partecipante a laboratori internazionali di iconografia in Volinia e a Nowica, volontario della Fondazione Eleos-Ucraina, co-fondatore e direttore del Workshop Internazionale di Iconografia di Carità "Eleos" a Kiev. Co-creatore della mostra "Preghiera per l'Ucraina" e "Preghiera per i migranti" in Polonia e Ucraina e di laboratori internazionali di iconografia "Eleos".

Vincitore di concorsi internazionali di poesia cristiana a Opole. Premiato con la medaglia per "Sacrificio e Amore per l'Ucraina" dal Patriarca di Kiev e di tutta la Rus'-Ucraina Filaret e con la Croce del Cappellano Militare dai soldati del 1° Battaglione della 30a Brigata Meccanizzata di Nowogród Wołyński. Vincitore del premio "Magnolia del distretto di Opole".

Dal 2013 sostiene particolarmente l'Ucraina orientale attraverso il volontariato per l'esercito e le persone colpite dalle operazioni militari. Dal 2017 sostiene particolarmente lo sviluppo del Centro "Arka" nella regione di Donetsk, a Pionerske vicino a Mariupol. Membro dell'Organizzazione per la Pace "Creatori di pace" e del Servizio Cristiano di Soccorso.

Dal 2016 sostiene la costruzione di una chiesa nel villaggio di Susły in Ucraina (vicino a Nowogród Wołyński) attraverso la sua pittura e l'un.

Odsłony: 573

Partnerzy i współpraca

Popierasz nas? Wspieraj nasze działania!

Jesteśmy legalnie działającą i zarejestrowaną fundacją. Składamy rozliczenia z każdej otrzymanej darowizny.

Każde wsparcie nagradzamy!

 

Fundacja In Blessed Art

66 1050 1504 1000 0090 8011 7766  

(wpłaty z dopiskiem: Darowizna na fundację/lub konkretny projekt)

 

System szybkich płatności

NASZE DANE

Fundacja In Blessed Art

tel: +48 537596130

Ten adres pocztowy jest chroniony przed spamowaniem. Aby go zobaczyć, konieczne jest włączenie obsługi JavaScript.

Szkolna 8a

46-024 Dąbrówka Łubniańska

KRS 0000651122

Nasze strony internetowe:

PRACOWNIA IKON

www.elazaricon.pl

SZKOŁA IKONOPISARSKA ONLINE

www.inblessedartschool.pl

SKLEP

www.inblessedartshop.pl

AKCJA UPAMIĘTNIENIA

www.niezapomniani1920.pl

 

Zapomniani NIEZAPOMNIANI

Upamiętniamy Bohaterów 1920 roku.

 

 

Zobacz jaką akcję prowadzimy dla zapomnianych na 100 lat 

62. Żołnierzy 1. kompani 13. Batalionu pochodzących z Błękitnej Armii.

 

Niecodzienna akcja na stronie:

INEZAPOMNIANI1920.PL